AVVISO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER COLLABORAZIONI PROFESSIONALI S.T.E.P.S.
09 Gen 2022

1. PRESTAZIONI RICHIESTE
Energie Sociali Coop. Soc. Onlus, in veste di partner operativo del progetto S.T.E.P.S. di cui promotore il Comune di Verona, è alla ricerca di professionalità con competenze tecniche idonee per implementare pratiche di auto-costruzione con il coinvolgimento di gruppi di cittadini, finalizzate in particolar modo a riqualificare gli spazi urbani con modalità di urbanistica tattica e/o di dotare gli spazi di nuovi elementi di arredo urbano, da svolgersi nel e a favore del territorio della 3^ circoscrizione del Comune di Verona.
 
2. PREMESSA
Il Comune di Verona è risultato assegnatario di un finanziamento su fondi FESR (Fondo Europeo di Sviluppo Regionale) nell'ambito della 5a call del programma U.I.A. Urban Innovative Actions con il progetto S.T.E.P.S..
Il progetto affronta il tema “cambiamento demografico” proponendo un approccio "adattativo" ai fenomeni dell’invecchiamento della popolazione e della bassa natalità, caratterizzanti Verona come  altre città europee. Nello specifico si focalizza sulla "solitudine" quale effetto dei cambiamenti demografici, problematica che non conosce età, attraversa le generazioni e che ha molteplici concause afferenti a diverse dimensioni del vivere.
Il progetto, che avrà una durata di tre anni, si svilupperà nel territorio della 3^ circoscrizione e a beneficio dei suoi residenti, essendo in città la circoscrizione che meglio rappresenta da un punto di vista statistico le caratteristiche demografiche della popolazione di Verona.
Due sono i fondamentali pilastri su cui fonda il progetto:
a) la “misurazione” della solitudine, ciò avverrà attraverso la creazione di un “indice della solitudine” (LoLix - Levels of Loneliness Index) che indagherà in profondità tre dimensioni (economico, psico-fisico, socio-relazionale) su un campione di popolazione,
b) un sistema territoriale di azioni “mitiganti o risolutive” dei diversi vissuti di solitudine rilevati e aventi una funzione “adattativa” al cambiamento demografico in atto. Questi interventi, che avranno come protagonisti i cittadini e la comunità più ampia, inizialmente accompagnata e affiancata da professionalità ad hoc, interesseranno la dimensione:
- sociale: generare contesti ed occasioni di relazione comunitaria;
- dell’abitare: l'individuazione e la riqualificazione di spazi dislocati nella 3^ circoscrizione che potranno diventare luoghi di incontro, di erogazione di servizi, incubatori di nuova imprenditorialità, centri di riuso, di pratiche sostenibili, di scambio senza denaro;
- del lavoro/sostentamento: orientamento al lavoro e per nuove imprese emergenti, accompagnamento al bilancio familiare, educazione finanziaria, pratiche di riuso e scambio;
- della mobilità: infondere cultura e predilezione per le modalità sharing;
- del digitale: strumenti/mappature aggiornati dai cittadini medesimi per creare connessioni, relazioni, supportare nelle dinamiche di mutuo-aiuto.
L’obiettivo ultimo del progetto è quello di una migliorata qualità del vivere della popolazione destinataria.
 
 
3. MANSIONI
Essendo un progetto che intende coinvolgere la comunità in termini di attiva partecipazione, sollecitando il "prendersi cura" degli spazi, dei servizi e delle iniziative che verranno avviate dal progetto in una prospettiva di futura autogestione, le prestazioni dovranno essere svolte da profili professionali con spiccate doti comunicative e d'iniziativa, avvalorate da conoscenze, competenze e utilizzo di tecniche di progettazione partecipata di spazi ad uso comunitario e/o di target e gruppi sociali diversificati (es. anziani, adolescenti,..), di approcci partecipativi, di metodologie d'inclusione e reclutamento.
 
Nello specifico le mansioni saranno le seguenti:
  • organizzare e condurre workshop formativi e laboratori pratici con la cittadinanza o con adolescenti finalizzati alla realizzazione di interventi di urbanistica tattica in luoghi già mappati della 3^ circoscrizione come aree sottoutilizzate e ad elevato potenziale sotto il profilo della socialità e comunitario;
  • organizzare e condurre workshop formativi e laboratori pratici con la cittadinanza o con adolescenti finalizzata alla realizzazione di interventi di auto-costruzione per dotare di arredo urbano (panche, attrezzi, segnaletica, ecc.) luoghi già mappati della 3^ circoscrizione come aree sottoutilizzate e ad elevato potenziale sotto il profilo della socialità e comunitario o percorsi pedonali e ciclabili;
  • organizzare e condurre workshop formativi e laboratori pratici con la cittadinanza o con adolescenti finalizzata alla realizzazione di oggetti di arredo urbano prediligendo l’utilizzo di materiali di recupero;
 
 
I professionisti incaricati dovranno occuparsi di:
  • predisporre la comunicazione dei workshop (che dovrà essere coordinata con la strategia di comunicazione di progetto), che sarà poi diffusa sui canali di progetto da parte di Energie Sociali e dei partner;
  • gestire la parte logistica, organizzativa e di acquisto dei materiali e le eventuali attrezzature necessarie per la realizzazione dei workshop, esclusi eventuali dispositivi individuali per la sicurezza dei partecipanti;
  • gestire i rapporti con gli enti comunali preposti e le eventuali autorizzazioni necessarie;
  • gestire e condurre la realizzazione dei workshop e predisporre la reportistica;
 
 
A seconda della complessità degli elementi costruttivi proposti, da realizzare con i workshop di auto-costruzione, dovranno, se del caso, essere prodotte anche le certificazioni di idoneità statica, collaudo o dichiarazione di regola d'arte, o eventuali altre certificazioni a norma di legge da includersi nel budget di cui al punto 7 salvo diversi accordi preliminari tra le parti conformemente al relativo onere da sostenersi per il rilascio.
Nello svolgimento delle proprie mansioni la/le figura/e prescelte verrà/anno coadiuvate dal team di progetto per il coordinamento dei workshop/laboratori di cui sopra e ai fini della gestione delle iscrizioni.
 
 
 
4. OUTPUT

Nell'ambito del progetto verranno realizzati 12 workshop formativi pratici che andranno a riqualificare alcuni spazi identificati nella lista sottostante ed eventuali altri spazi che saranno individuati nel corso del progetto UIA.

Il modello di workshop potrà prevedere indicativamente l'impegno di due giornate pratiche con i gruppi di cittadini (con un minimo di 10 ad un massimo di 15 partecipanti),  con scansione temporale da definire, modulabile e in via preferenziale durante i weekend.

ZONA OMOGENEA QUARTIERE AREE DA RIQUALIFICARE O VALORIZZARE MAGGIORMENTE AI FINI DELLA RIGENERAZIONE URBANA

ZONA OMOGENEA

QUARTIERE

AREE DA RIQUALIFICARE O VALORIZZARE MAGGIORMENTE

GRADO D’INTERESSE AI FINI DELLA RIGENERAZIONE URBANA

38. Stadio

16. Borgo Milano

parchi su Via Palladio e su Via Brunelleschi

*

38. Stadio

16. Borgo Milano

parco, area cani di Via P. Scarabello limitrofa alla scuola primaria A.Vivaldi

*

38. Spianà

16. Borgo Milano

Parco della salute di Via Sogare (area Spianà)

*

39. Borgo Milano centro

16. Borgo Milano

parco San Marco di Via San Marco

**

39. Borgo Milano centro

16. Borgo Milano

parco presso Piazza Marinai d’Italia e area esterna adiacente

***

39. Borgo Milano centro

16. Borgo Milano

aree verdi tra Via Jenna e Via Marchesi

***

40. Borgo Nuovo

16. Borgo Milano

Aree verdi e spazi pubblici di Via Pitagora (Parco Merli, area cani,…)

***

40. Borgo Nuovo

16. Borgo Milano

aree verdi di Via Selinunte, Via Zancle, Via Eraclea e Via Monreale

***

40. Borgo Nuovo

16. Borgo Milano

parco giochi tra le casette del Villaggio Dall’Oca Bianca, tra Via Gela, Via Selinunte e Via Enna

***

40. Borgo Nuovo

16. Borgo Milano

centro d’incontro Dall’Oca Bianca via Trapani 8-10, Centro aperto e spazi limitrofi  all’aperto

***

67. San Massimo centro

37. San Massimo

parco Cuore Verde di Via XXIV Giugno 24

**

67. San Massimo centro

37. San Massimo

parco del Maggiolino di Vai Friuli 42/A

**

67. San Massimo centro

37. San Massimo

area esterna al fortino di San Massimo all’Adige

**

69. Chievo

16. Borgo Milano

parco Villa Pullè in Piazza Chievo 24

***

71. Basson

37. San Massimo

giardino Pubblico di via Bassone

 

76. Saval di Parona

38. Parona

 

parco Adige Nord

**

76. Saval di Parona

38. Parona

 

aree verdi limitrofe a Via Andrea Doria,  Via Da Mosto e Via Emo (area Cani, Parco Valle Incantata,..)

**

76. Saval di Parona

38. Parona

 

giardini e area antistante centro commerciale Saval in Via Marin Faliero

**

76. Saval di Parona

38. Parona

 

spazio esterno all’ex Casa Colonica del Saval di Via Marin Faliero 42/44

***

 

   

 

* interesse basso             ** interesse medio

*** interesse alto

 

 

 

 

 

 

 

5. REQUISITI ESSENZIALI
  • Titolo di studio*:  Laurea in Architettura ingegneria edile-architettura classe LM04, Pianificazione territoriale urbanistica e ambientale classe LM-48, Design classe LM-12 o relative lauree equiparate o equipollenti ex lege o eventuali titoli equipollenti ex lege alla/e corrispondente/i laurea/e vecchio ordinamento; o laurea triennale in  Scienze dell’architettura classe L-17, Disegno industriale  L-4, Scienze della pianificazione territoriale classe L-21, o in Ingegneria civile e ambientale urbanistica, paesaggistica e ambientale classe  L-7.
  • - Esperienza pregressa nelle attività previste al punto 3.
* in caso di presentazione di una proposta in un gruppo di lavoro (vedasi punto 7 del presente avviso) potrà essere ammessa, se necessaria ai fini della realizzazione delle attività, anche una figura professionale con altre qualifiche e titoli di studio funzionale alla realizzazione delle attività.
 
6. REQUISITI PREFERENZIALI
  • Esperienza pregressa in attività di animazione, progettazione e gestione di processi partecipativi con diversi gruppi target.
  • Esperienza pregressa di collaborazione con organizzazioni territoriali di carattere sociale, culturale, aggregativo e ricreativo.
  • Residenza nella Provincia di Verona e conoscenza del territorio.
  • Iscrizione all'albo professionale.
 
7. TIPOLOGIA DI CONTRATTO E DURATA
La selezione è rivolta a singoli liberi professionisti, a gruppi di liberi professionisti spontaneamente costituiti senza vincoli societari, a Studi professionali o enti di altra natura purché rispondenti ai requisiti richiesti. Il rapporto si configurerà come prestazione d'opera di lavoro o di servizio per la realizzazione di uno o più workshop da realizzarsi a partire da febbraio 2022 fino alla conclusione del progetto S.T.E.P.S. (30/06/2023 salvo proroghe). Laddove siano configurabili altre modalità contrattualistiche sarà cura di Energie Sociali Coop. Soc. Onlus valutare e concordare con il/i candidato/i selezionato/i eventuali altre tipologie di contratto. In caso di candidature da parte di gruppi di professionisti o Studi professionali deve essere chiaramente descritto il ruolo delle diverse figure professionali coinvolte.
Il compenso verrà erogato sulle ore di effettiva prestazione debitamente rendicontate nelle modalità previste dal progetto europeo e sugli effettivi altri costi sostenuti.
Per la realizzazione di un singolo workshop secondo le caratteristiche descritte al punto 4, è previsto un importo massimo di 3.000,00 euro (iva esclusa) comprensivo dei costi dei materiali necessari.
L'eventuale incarico sarà subordinato alla presentazione di una bozza preliminare per delineare e condividere l'idea di progetto di workshop e di output, è quindi potrà essere articolato diversamente il budget proposto ai candidati anche a fronte di eventuale materiale recuperabile ed utilizzabile che si renda disponibile.
La partecipazione alla presente selezione non dà luogo ad alcun vincolo da parte di Energie Sociali Coop. Soc. Onlus che potrà a sua discrezione decidere di non dar seguito ad alcun incarico per uno o più degli ambiti individuati al punto 3.
 
8. CANDIDATURE
Le candidature devono pervenire via mail all’indirizzo steps@energiesociali.it entro l'15 febbraio 2022, e devono prevedere obbligatoriamente:
  • una relazione descrittiva sintetica (max 2 pagine) relativa ai requisiti essenziali, ai titoli preferenziali ed eventuali altre informazioni (esperienze pregresse pertinenti l'oggetto della selezione) utili alla conoscenza del candidato/i, con riferimenti chiari alle evidenze che ne comprovano la veridicità.
  • curriculum vitae in formato UE (max 3 pagine)
  • portfolio illustrativo sintetico che illustri gli esiti della gestione di esperienze  pregresse nella realizzazione di workshop.
  • almeno una proposta progettuale di workshop tipo, che includa idee preliminari per la realizzazione degli output previsti al punto 4 (preferibilmente in riferimento ai luoghi evidenziati al punto 4) e la relativa offerta economica dettagliata. Tale offerta economica dovrà prevedere il numero di ore di prestazione con relativo costo orario + IVA per ciascun professionista/risorsa umana coinvolta (specificare eventuali professionisti che non dispongano di P.IVA), i costi dei materiali ed eventuali altri costi preventivati per lo svolgimento delle mansioni previste (certificazioni o altro). Non sono ammesse spese di vitto, alloggio, trasporto o relative a costi generali.
Le candidature potranno essere oggetto di chiarimento da entrambe le parti e di negoziazione in sede di effettiva assegnazione dell'incarico, fatti salvi i massimali indicati.
 
Nel caso di gruppi di lavoro spontanei o nel caso di uno studio professionale, la documentazione per la candidatura dovrà essere inviata in maniera unitaria, allegando i curricula di tutte le professionalità coinvolte.
 
9. SELEZIONE
La selezione avverrà sulla base della documentazione presentata. Il team di selezione si riserva la possibilità di contattare i candidati per un colloquio di approfondimento.
L’esito della selezione verrà comunicato via e-mail.
 

 

 
 
 

Le ultime News

12 | 09 | 2022

Festa di fine estate in Borgo Nuovo

Proseguono le attività di valorizzazione delle aree verdi del quartiere di Borgo Nuovo. Due giorni di laboratori di autocostruzione e di animazione per rendere il parco più bello.

Continua
05 | 09 | 2022

Laboratorio ricerca lavoro - progetto Fidati

Nuovo percorso gratuito per giovani dai 16 ai 25 anni a partire dal 15 settembre

Continua
23 | 09 | 2022

Convegno regionale: “Battiamo il tempo"

Percorsi per l’autonomia di giovani care leavers e giovani adulti fragili - 23 settembre 2022 dalle 8:30 alle 14:00 presso la Basilica di Santa Teresa di Gesù Bambino, via Volturno 1, 37135, Verona

Continua
29 | 07 | 2022

Ci Sto? Affare Fatica! 2022

Si è conclusa anche quest'anno la 4^ edizione di Ci Sto? Affare Fatica! 410 adolescenti si sono presi cura dei beni comuni nei quartieri di Verona grazie all'impegno di tutta la comunità locale.

Continua