AVVISO DI RICERCA PERSONALE - PRESTAZIONE DI SERVIZIO
24 Ago 2020

1. PRESTAZIONI RICHIESTE

Energie Sociali Coop. Soc. Onlus, in veste di partner operativo del progetto S.T.E.P.S. di cui promotore il Comune di Verona, è alla ricerca di professionalità con competenze tecniche idonee per implementare le seguenti attività da svolgersi nel e a favore del territorio della 3^ circoscrizione del Comune di Verona:

AMBITO 1: processi di mappatura di spazi urbani.

AMBITO 2: realizzazione di percorsi di animazione finalizzati alla progettazione partecipata di spazi urbani.

AMBITO 3: implementazione di pratiche di autocostruzione.

2. PREMESSA

Il Comune di Verona è risultato assegnatario di un finanziamento su fondi FESR (Fondo Europeo di Sviluppo Regionale) nell'ambito della 5a call del programma U.I.A. Urban Innovative Actions con il progetto S.T.E.P.S..

Il progetto affronta il tema “cambiamento demografico” proponendo un approccio "adattativo" ai fenomeni dell’invecchiamento della popolazione e della bassa natalità, caratterizzanti Verona come  altre città europee. Nello specifico si focalizza sulla "solitudine" quale effetto dei cambiamenti demografici, problematica che non conosce età, attraversa le generazioni e che ha molteplici concause afferenti a diverse dimensioni del vivere.

Il progetto, che avrà una durata di tre anni, si svilupperà nel territorio della 3^ circoscrizione e a beneficio dei suoi residenti, essendo in città la circoscrizione che meglio rappresenta da un punto di vista statistico le caratteristiche demografiche della popolazione di Verona.

Due sono i fondamentali pilastri su cui fonda il progetto:

a) la “misurazione” della solitudine, ciò avverrà attraverso la creazione di un “indice della solitudine” (LoLix - Levels of Loneliness Index) che indagherà in profondità tre dimensioni (economico, psico-fisico, socio-relazionale) su un campione di popolazione,

b) un sistema territoriale di azioni “mitiganti o risolutive” dei diversi vissuti di solitudine rilevati e aventi una funzione “adattativa” al cambiamento demografico in atto. Questi interventi, che avranno come protagonisti i cittadini e la comunità più ampia, inizialmente accompagnata e affiancata da professionalità ad hoc, interesseranno la dimensione:

- dell’abitare: l'individuazione e la riqualificazione di spazi dislocati nella 3^ circoscrizione che potranno diventare luoghi di incontro, di erogazione di servizi, incubatori di nuova imprenditorialità, centri di riuso, di pratiche sostenibili, di scambio senza denaro;

- del lavoro/sostentamento: orientamento al lavoro e per nuove imprese emergenti, accompagnamento al bilancio familiare, educazione finanziaria, pratiche di riuso e scambio;

- della mobilità: infondere cultura e predilezione per le modalità sharing;

- del digitale: strumenti/mappature aggiornati dai cittadini medesimi per creare connessioni, relazioni, supportare nelle dinamiche di mutuo-aiuto.

L’obiettivo ultimo del progetto è quello di una migliorata qualità del vivere della popolazione destinataria.

3. MANSIONI

Essendo un progetto che intende coinvolgere la comunità in termini di attiva partecipazione, sollecitando il "prendersi cura" degli spazi, dei servizi e delle iniziative che verranno avviate dal progetto in una prospettiva di futura autogestione, le prestazioni dovranno essere svolte da profili professionali con spiccate doti comunicative e d'iniziativa, avvalorate da conoscenze, competenze e utilizzo di tecniche di progettazione partecipata di spazi ad uso comunitario e/o di target e gruppi sociali diversificati (es. anziani, adolescenti,..), di approcci partecipativi, di metodologie d'inclusione e reclutamento.

Nello specifico le mansioni saranno le seguenti da svolgersi in 3 distinti ambiti. Il/I candidato/i potranno proporsi per uno o più degli ambiti delineati.

            AMBITO 1

  • ricognizione di spazi aperti e chiusi nella 3^ circoscrizione che hanno subito processi di perdita di identità e funzione (spazi in disponibilità, in disuso o in stato di degrado), sia pubblici che privati da potersi destinare per finalità di carattere pubblico, comunitario e per ogni altra finalità individuata nel progetto S.T.E.P.S. (si veda quanto descritto al punto 2 lettera b) del presente avviso)
  • sviluppo di una Mappatura che articoli una rete il più possibile diversificata, ampia ed interconnessa degli spazi del territorio della 3^ circoscrizione al fine di identificare luoghi potenzialmente usufruibili per le esigenze del progetto S.T.E.P.S. e per lo svolgimento di attività di animazione secondo le finalità del progetto medesimo. La Mappatura, da prodursi entro novembre 2020, dovrà inoltre individuare una rete di possibilità al fine di una ridistribuzione dei servizi primari per investirli di una funzione di maggior attrattiva e di riqualificazione urbana e sociale. La Mappatura comporta rilievi sul territorio e l'acquisizione di informazioni e documentazione (anche fotografica) su edifici di proprietà pubblica, privata, nonchè spazi aperti, con l’obiettivo di renderli “visibili” e disponibili per un eventuale loro recupero e riuso. Lo studio dovrà inoltre essere adeguato all’inserimento in una mappa consultabile e fruibile e integrabile con mappe già esistenti in disponibilità degli enti pubblici coinvolti. Lo sviluppo della Mappatura avverrà confrontandosi anche con gli uffici interessati sia dei partner pubblici di progetto (Comune di Verona, ATER Verona), sia di eventuali altri Enti. La Mappatura sarà funzionale ad alcuni successivi bandi pubblici, che verranno emanati dal Comune di Verona, per la riqualificazione e rigenerazione di alcuni di questi spazi.

            AMBITO 2

  • realizzazione di attività di animazione territoriale finalizzate alla consultazione e alla progettazione partecipata per la rigenerazione di spazi urbani e di comunità. Per lo svolgimento di tali attività il/i candidato/i potrà/potranno avvalersi di una o più strutture modulari progettate e realizzate per essere facilmente  ricollocabili in diversi spazi e aree della 3^ circoscrizione Tale/i struttura/e dovrà/dovranno concepirsi come spazio/i mobile/i per consultazioni pubbliche itineranti  volte a testare il livello di gradimento rispetto al luogo in cui avviene l'allestimento: desideri di implementazione o trasformazione definitive del luogo e le sue potenziali destinazioni d'uso. La struttura potrà essere ideata e progettata grazie alla partecipazione dei vari attori di comunità (stakeholder, gruppi sociali - es. anziani, adolescenti,..), adottando metodologie d'inclusione e reclutamento, quali, a titolo di esempio l'autocostruzione. Nel merito delle attività di cui al presente AMBITO 2, il/i candidato/i dovrà/dovranno presentare una propria proposta che dettagli le modalità di svolgimento, l'eventuale ricorso all'utilizzo di strutture modulari e/o altre attrezzature. Tali proposte saranno oggetto di valutazione e a discrezione di Energie Sociali Coop. Soc. Onlus, in accordo con il team di coordinamento del progetto S.T.E.P.S., potranno essere negoziate e riviste. Tali attività potranno avviarsi a partire da gennaio 2021.

            AMBITO 3

  • interventi di autocostruzione per la realizzazione di opere complementari ai cantieri che saranno attivati nell'ambito del progetto S.T.E.P.S. per la riqualificazione di spazi pubblici e privati (a titolo di es.: alcuni spazi a pilotis al piano terra in edifici di edilizia residenziale pubblica, un intero immobile di circa 800mq distribuiti su 3 piani, altri eventuali spazi pubblici o privati individuati nella Mappatura di cui all'AMBITO 1). Tali interventi dovranno prevedere workshop formativi e supervisione in sede di effettiva prestazione d'opera. Nel merito delle attività di cui al presente AMBITO 3, al/ai  candidato/i è richiesta la presentazione di una proposta che articoli diversi scenari potenziali che tengano conto di alcuni elementi di variabilità (durata dei workshop, numero dei partecipanti, tipologia di prestazioni, grado di difficoltà o rischio, sicurezza, ecc.). Tali proposte non avranno sicuramente carattere di definitività ma avranno il solo scopo di fornire una base di partenza su cui strutturare le effettive esigenze che si delineeranno in corso d'opera del progetto, si richiede pertanto al/ai candidato/i di descrivere e dettagliare le eventuali componenti di variabilità che possano incidere sulla proposta o che necessitano di informazioni di dettaglio per essere adeguatamente formulate.

4. REQUISITI ESSENZIALI

  • Titolo di studio: diploma di laurea in architettura - Ordinamento ante L.509/99 (classi delle lauree in Architettura, Urbanistica) o diploma di laurea I o II livello - Ordinamento post L.509/99 (Classe delle Lauree in Architettura, Pianificazione territoriale urbanistica e ambientale, Disegno industriale)*.
  • Esperienza pregressa in attività di progettazione partecipata di spazi urbani ad uso sociale e culturale.
  • Residenza nella Provincia di Verona e conoscenza del territorio.

* in caso di presentazione di una proposta in un gruppo di lavoro (vedasi punto 6 del presente avviso) potranno essere ammesse, se necessarie ai fini della realizzazione delle attività, anche altre figure professionali con altre qualifiche e titoli di studio fatto salvo la presenza nel gruppo di lavoro di almeno una professionalità con il titolo di studio richiesto.

5. REQUISITI PREFERENZIALI

  • Esperienza pregressa in attività di animazione, progettazione e gestione di processi partecipativi con diversi gruppi target.
  • Esperienza pregressa di collaborazione con organizzazioni territoriali di carattere sociale, culturale, aggregativo e ricreativo.
  • Esperienza nella gestione di pratiche di autocostruzione (per eventuali candidati al solo 3° AMBITO tale requisito è essenziale)
  • Conoscenza della lingua inglese almeno equivalente al livello B1 CEFR - Common European Framework of Reference for Languages.

6. TIPOLOGIA DI CONTRATTO E DURATA

La selezione è rivolta sia a liberi professionisti (anche un gruppo di liberi professionisti senza vincoli societari che si organizzino in un gruppo di lavoro spontaneo con ruoli distinti e definiti per ciascuno) che Studi professionali e si configurerà come prestazione d'opera di lavoro o di servizio a partire da settembre fino a novembre 2020 per la realizzazione delle mansioni di cui all'AMBITO 1, a partire da gennaio 2021 fino al massimo alla conclusione del progetto S.T.E.P.S. (30/06/2023) per le prestazioni di cui all'AMBITO 2 e 3 nelle modalità che verranno successivamente concordate. Laddove siano configurabili altre modalità contrattualistiche sarà cura di Energie Sociali Coop. Soc. Onlus valutare e concordare con il/i candidato/i selezionato/i eventuali altre tipologie di contratto.

Il compenso verrà erogato sulle ore di effettiva prestazione debitamente rendicontate nelle modalità previste dal progetto europeo e sugli effettivi altri costi sostenuti.

Per le mansioni di cui all'AMBITO 1 la Cooperativa Energie Sociali mette a disposizione l'importo massimo di 15.000 euro.

Per le mansioni di cui all'AMBITO 2 la Cooperativa Energie Sociali mette a disposizione l'importo massimo di 35.000 euro.

Per le mansioni di cui all'AMBITO 3 la Cooperativa Energie Sociali mette a disposizione l'importo massimo di 40.000 euro.

È a discrezione di Energie Sociali Coop. Soc. Onlus articolare diversamente il budget complessivo sui tre ambiti sulla base delle proposte che verranno raccolte, esattamente come candidati che si propongano in due o in tutti gli ambiti descritti al punto 3 del presente avviso possono proporre diverse articolazioni nella distribuzione del budget fino a concorrenza del massimo ammissibile dato dalla sommatoria degli importi assegnati a ciascuno degli ambiti prescelti.

La partecipazione alla presente selezione non dà luogo ad alcun vincolo da parte di Energie Sociali Coop. Soc. Onlus che potrà a sua discrezione decidere di non dar seguito ad alcun incarico per uno o più degli ambiti individuati al punto 3.

7. CANDIDATURE

Le candidature devono pervenire via mail all’indirizzo segreteria@energiesociali.it entro il:

  • 14 settembre 2020 per i candidati che si propongano solo o anche per l'AMBITO 1
  • 30 settembre 2020 per i candidati che si propongano solo per gli AMBITI 2 e/o 3 

e devono prevedere:

  • una relazione descrittiva (max 2 pagine) relativa ai requisiti essenziali, ai titoli preferenziali ed eventuali altre informazioni utili (esperienze pregresse pertinenti l'oggetto della selezione) alla conoscenza del candidato, con riferimenti chiari alle evidenze che ne comprovano la veridicità.
  • curriculum vitae in formato UE (max. 3 pagine).
  • proposta progettuale in merito alle mansioni di cui agli AMBITI 2 e/o 3 per i candidati che si propongano per uno o per entrambe questi ambiti.
  • offerta economica così dettagliata:

AMBITO 1:

- numero di ore di prestazione con relativo costo orario + IVA per ciascun professionista/risorsa umana coinvolta

- eventuali altri costi preventivati per lo svolgimento delle mansioni previste. Non sono ammesse spese di trasporto, alimentazione o relative a costi generali.

AMBITO 2:

-numero di ore di prestazione con relativo costo orario + IVA per ciascun professionista/risorsa umana coinvolta

-eventuali altri costi preventivati per lo svolgimento delle mansioni previste (attrezzature o altro). Non sono ammesse spese di trasporto, alimentazione o relative a costi generali.

AMBITO 3:

-numero di ore di prestazione con relativo costo orario + IVA per ciascun professionista/risorsa umana coinvolta

-eventuali altri costi preventivati per lo svolgimento delle mansioni previste fatta eccezione per eventuali costi relativi alla fornitura di materiale edilizio. Non sono ammesse spese di trasporto, alimentazione o relative a costi generali.

L'offerta economica relativa all'AMBITO 3 dovrà essere articolata in modalità modulare, fornendo diversi scenari sulla base della durata dei workshop, del numero di partecipanti, delle tipologie di prestazioni richieste e di altre variabili individuate. Dovranno essere evidenziate eventuali voci di costo che sono soggette a variabilità fornendo possibilmente un range di variabilità.

Le offerte economiche, in ciascuno dei tre ambiti, potranno essere oggetto di chiarimento da entrambe le parti e di negoziazione in sede di effettiva assegnazione dell'incarico, fatti salvi i massimali indicati.

Nel caso di gruppi di lavoro spontanei o nel caso di uno studio professionale, la documentazione per la candidatura dovrà essere inviata in maniera unitaria, allegando i curricula di tutte le professionalità coinvolte.

Le ultime News

24 | 08 | 2020

AVVISO DI RICERCA PERSONALE - PRESTAZIONE DI SERVIZIO

Ricerchiamo personale a prestazione di servizio, candidature entro il 14 settembre 2020

Continua
09 | 06 | 2020

Ci sto? Affare fatica! 2020

Pronti a riprendere le attività nell'estate 2020!!! le iscrizioni si apriranno dal 22 giugno alle ore 9!

Continua
04 | 06 | 2020

Ricerca Tutor - Progetto "Ci Sto? Affare Fatica!" 2020

A.A.A. CERCASI GIOVANI TUTOR! Sei un ragazzo/a dai 20 ai 30 anni? Hai almeno qualche settimana libera dal 6 luglio al 7 agosto 2020? Entra in squadra con noi!

Continua
26 | 05 | 2020

Lettera delle comunità educative alle istituzioni

Comunità educative e familiari: servono misure urgenti di prevenzione del contagio e indicazioni operative per garantire continuità di accoglienza

Continua