Convegno PRATICHE DI GIUSTIZIA SOCIALE E TERZO SETTORE
10 Dic 2018

PRATICHE DI GIUSTIZIA SOCIALE E TERZO SETTORE

10 dicembre 2018 ore 9.00 – 13.30

ISCRIVITI

In quale ottica di giustizia si muove il welfare? 

Quale giustizia sociale costruiamo nelle nostre pratiche di lavoro?

In che misura l'agire del terzo settore è orientato ad obiettiviti di giustizia sociale?

Qual è il posto dedicato alla costruzione di sistemi di giustizia tra gli attori sociali?

PROGRAMMA

9.00 Registrazione partecipanti
 
9.20 Saluti: Chiara Castellani Presidente Energie Sociali
 
9.30 Il Welfare in una prospettiva di Diritti e di Giustizia Sociale
di Ota De Leonardis - Prof. ordinario presso il Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale dell’Università di Milano Bicocca
 
10.15 Pratiche di costruzione di giustizia sociale
Intervento con illustrazione video di alcune esperienze
di Luca FazziProf. ordinario presso il Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale dell’ Università di Trento 
 
11.45 Coffee break
 
12.00 Tavolo di confronto: Le domande della giustizia sociale al territorio interverranno:
 
Stefano Bertacco - Assessore Servizi Sociali Comune di Verona 
Erica Dal Degan - Presidente Federsolidarietà Verona
Germano Zanini - Amministratore Delegato di Verona Network
Renzo Fior - Consigliere di Fondazione San Zeno
 
13.00 Conclusioni Ota De Leonardis  e Luca Fazzi
 
Moderatrice del convegno: Tiziana Cavallo, Giornalista, comunicatrice pubblica, responsabile Comunicazione Università degli studi di Verona
 
 

PARTECIPA

La partecipazione è gratuita, i posti limitati. Registrati compilando il form di iscrizione. Le iscrizioni sono aperte fino ad esaurimento posti.

Il Convegno è rivolto a cooperative, imprese sociali, organizzazioni di volontariato, operatori del terzo settore e operatori sociali delle pubbliche amministrazioni, operatori delle fondazioni filantropiche e d’impresa. 

 

PERCHE' QUESTO CONVEGNO

Il convegno è realizzato in occasione del decennale di Energie Sociali, nella giornata mondiale dei diritti umani 2018, e vuole essere l’occasione per ridare centralità a un tema - la giustizia sociale - che è stato parte fondante del processo di sviluppo del welfare e del terzo settore.

Gli attori pubblici e del terzo settore sono stati soggetti fondamentali per “ampliare il perimetro dei diritti e avere favorito l’empowerment dei soggetti più deboli e svantaggiati”; tuttavia questa tensione alla giustizia sociale è stata interpretata nella pratica del lavoro sociale in forme talvolta contradditorie tra loro. Inoltre i “processi di esternalizzazione dei servizi e l’emergere di una visione utilitarista dell’imprenditorialità sociale, hanno fortemente affievolito la messa a tema di questo concetto” (Luca Fazzi).

In questo quadro di riferimento, crediamo importante avviare una riflessione, tra gli attori veronesi del welfare, del terzo settore e dell’impresa sociale, per ricucire le fila del rapporto con la grande tensione ideale alla giustizia sociale in una prospettiva che, fuori da visioni puramente ideologiche, ci permetta di tracciare i confini delle nostre pratiche sociali ispirate a questo valore in una prospettiva dinamica e processuale, ovvero attraverso una lettura delle pratiche.

In questa riflessione saremo accompagnati da esperti che su questo tema hanno sviluppato approfondimenti e ricerche e da un tavolo di confronto tra esponenti dei principali settori della società veronese che hanno a che fare con la tematica: le istituzioni locali, le imprese sociali, il mondo della filantropia e il mondo delle imprese.

 

LOCATION

Sala Auditorium dell’Ordine degli Ingegneri

Via Santa Teresa N.12 - Verona (Area ex Magazzini Generali)

 

 

Le ultime News

02 | 05 | 2020

Cosa stiamo imparando

Le riflessioni di Tayyab e gli altri minori stranieri non accompagnati che vivono nel nostro appartamento di semi-autonomia San Zeno che Ride

Continua
29 | 04 | 2020

Tra queste mura

La quarantena vista con gli occhi di una quindicenne nella nostra comunità residenziale

Continua
27 | 04 | 2020

Il potere della relazione

Le riflessioni degli educatori delle comunità Parsifal e In-Dipendenti

Continua
21 | 04 | 2020

Tra tensioni e dubbi, "an Happy Place"

"...per far fronte all’emergenza abbiamo dovuto cercare nuove strategie per conciliare la vita coniugale con quella professionale..." L'esperienza di Mavis una delle nostre educatrici

Continua