Sportello di Bussolengo: 3 su 4 trovano lavoro!
09 Lug 2018

Intervista ad Andrea Danzi, Operatore del Mercato del Lavoro di Energie Sociali dal 2008, con esperienza come operatore degli Sportelli Lavoro, come formatore alle tecniche di ricerca attiva di lavoro e nell’inserimento lavorativo di categorie protette e svantaggiate.

 

D: Andrea, i tuoi risultati allo Sportello Lavoro di Bussolengo del 2017 ci hanno impressionato, il 73% delle persone che hai visto ha trovato un’occupazione! Ci puoi spiegare intanto cos’è lo Sportello Lavoro?

R: Lo Sportello Lavoro è un servizio gratuito di consulenza e supporto rivolto a persone in cerca di occupazione e ad aziende in cerca di personale, promosso da amministrazioni comunali sensibili ed attente al tema del lavoro e che hanno scelto, come Bussolengo fa da diversi anni, di offrire questo servizio ai propri cittadini. A Bussolengo la gestione è affidata ad Energie Sociali con il coordinamento di Lavoro & Società.  Al momento sono 8 i nostri Sportelli presenti nella provincia di Verona. Nel 2017 sono passate dallo Sportello di Bussolengo 154 persone, che ho visto in 305 colloqui.

D: Secondo te, quali sono stati gli elementi che a Bussolengo ti hanno permesso di avere un tasso così alto di occupati?

R: Ho cercato di lavorare in modo sistemico sulle persone che vedevo, sfruttando al meglio gli strumenti a mia disposizione. Se devo individuare alcuni elementi direi:

  • Innanzitutto il grande lavoro di rete e ricerca di opportunità nel territorio: 71 Aziende contattate di cui 18 agenzie per il lavoro con cui collaboro puntualmente, condividendo opportunità e iniziative; 86 persone inviate a percorsi formativi presenti sul territorio; 7 tirocini attivati; il lavoro sul potenziamento degli strumenti di ricerca autonoma della persona attraverso i corsi TRAL (Tecniche di Ricerca Attiva di Lavoro) a cui hanno partecipato 47 persone; anche il fatto di essere inserito già in una rete di Sportelli nella Provincia, grazie a Lavor&Società, permette di moltiplicare le possibilità che riusciamo ad intercettare;
  • un altro elemento che gioca a favore è il territorio stesso: Bussolengo ha una zona artigianale e industriale molto sviluppata, ed ha una posizione strategica rispetto alla zona turistica del lago e al centro di Verona. E’ ben collegata anche dal punto di vista dei trasporti. Il contesto territoriale e produttivo sono fondamentali. In altri contesti capita spesso che le persone, per lavorare, siano costrette a spostarsi;
  • poi ci sono le persone: l'utenza arrivata allo Sportello è di prevalenza di femminile (56%) e italiana (per l'80%). La metà delle persone incontrate ha un basso livello formativo (licenza media o meno), ma ci sono anche persone con esperienza e capacità, che sanno rispondere alle esigenze delle aziende. Rimane elevata la ricerca lavoro nella fascia 40 - 60 anni con un aumento considerevole tra gli over 50 anni (dal 18% del 2016 al 30% del 2017).
  • Nell'incremento del ricollocamento, un altro dato da tenere presente è quello della congiuntura economica. Fino a 2 anni fa il paese viveva un momento di crisi molto forte; da due anni a questa parte l'allarme crisi è in parte rientrato e le aziende hanno ricominciato ad ingranare. Purtroppo c’è sempre anche un altro lato della medaglia, resta aperto un interrogativo sulla qualità del lavoro, su che tipo di assunzioni? Dal mio osservatorio vedo che i lavori garantiti, a tempo indeterminato, a meno di persone “qualificate”, è difficile trovarne. Sono molto diffusi i tempi indeterminati intermittenti e il lavoro a chiamata. Quindi magari dopo un anno la persona ritorna e allora ci si rimette a cercare insieme!

 

D: Cosa offre lo Sportello Lavoro e quali strumenti utilizzi?

R: Le principali attività svolte dallo Sportello Lavoro sono: accoglienza, elaborazione di curriculum vitae, valutazione delle competenze, orientamento per la ricerca di lavoro, segnalazione ad annunci di lavoro, valutazione dei bisogni formativi, informazione su progetti e corsi utili, iscrizione a banche dati online, iscrizione a percorsi sulle Tecniche di Ricerca Attiva di Lavoro (TRAL), pre-selezione di personale per le aziende. L'obiettivo è riconnettere le persone al mondo del lavoro. I colloqui si svolgono su appuntamento.

Nel mio lavoro faccio riferimento a tre strumenti in particolare: cartelle per la raccolta dei dati delle persone che vedo allo sportello, divise per mansioni, il gestionale di Lavoro&Società, che mi permette di essere connesso con l’intera rete di Sportelli e IDO, il portale online della Regione Veneto dedicato al lavoro.

 

D: Quali consigli daresti a chi cerca lavoro?

R: Quattro aspetti:

  • Che sia ben chiara la modalità di proporsi, le competenze acquisite da comunicare alle aziende: riuscire a mettere in luce i propri punti di forza e le capacità personali. Presentarsi bene esteriormente e preparati interiormente, focalizzandosi sia su se stessi che sull’azienda e il ruolo per cui ci si propone.
  • Curriculum vitae e lettera di presentazione, se fatti bene e quindi chiari, semplici e immediati, sono ottimi strumenti di base, non sufficienti da soli, ma imprescindibili per un primo contatto.
  • Fare un piano di azione sulla base delle proprie competenze e, oltre alla classica candidatura sui siti internet, utilizzare anche l’autocandidatura, consegnando personalmente il curriculum e la lettera di presentazione nelle aziende.
  • E poi di sfruttare le opportunità e i servizi che ci sono, pochi o tanti che siano: gli Sportelli Lavoro certo, ma anche l'opportunità dell'Assegno per il Lavoro, dei Job Club e i percorsi di formazione e di tirocinio.

Le ultime News

30 | 01 | 2019

I numeri vincenti della Lotteria di beneficenza "Sono Matteo, e ci conosciamo"

I biglietti vincenti della lotteria di beneficenza "Sono Matteo e ci conosciamo" per aiutare i giovani neet più fragili.

Continua
17 | 12 | 2018

Aperipizza a favore della campagna "Sono Matteo, e ci conosciamo"

Un appuntamento che fa doppiamente bene!

Continua
26 | 11 | 2018

Progetto AICT 2018-2019 | Creare competenze in azienda

L'opportunità per le aziende di testare gratuitamente nuovo personale attraverso un tirocinio e ottenere un incentivo economico in caso di successiva assunzione!

Continua
22 | 11 | 2018

Convegno "Pratiche di Giustizia Sociale e Terzo Settore: uno sguardo sui relatori

Chi sono i relatori del Convegno? Leggi la news e scoprilo attraverso una breve presentazione.

Continua